Guadagnare con gli affitti e vivere di rendita: ecco le regole

Quando si parla di guadagnare con gli affitti, i proprietari sono rassegnati alla sorte. Essi credono non sia più conveniente affittare casa, molti di questi preferiscono tenerla sfitta, in questo modo hanno meno pensieri.

La pressione fiscale, le tasse, continue manutenzioni sull’immobile, inquilini insolventi, decreti Leggi e riforme ogni anno, sempre di più schiacciano la proprietà privata con la conseguenza che il locatore si sente passivo e inerme.

Nonostante sia stata introdotta la cedolare secca nel lontano 2011, l’umore dei proprietari è sempre sotto alla suola delle scarpe.

Infelicità, malumori e sentimenti negativi verso il paese in cui viviamo, albergano nei cuori di locatori e inquilini.

Ho deciso di scrivere questo articolo per tutti i proprietari/locatori intelligenti che non vogliono più essere vittime delle circostanze, ma padroni della propria vita.

Ogni proprietario è inconsapevole che ha sopra alla testa (o sotto al sedere) un patrimonio immobiliare con un potenziale pazzesco, troppo spesso sottovalutato.

Questa inconsapevolezza porta con se la conseguenza che mettere a rendita un immobile e crearsi una solidità finanziaria per il futuro, immaginarlo diventa impossibile.

Ogni immobile ha caratteristiche proprie (intrinseche ed estrinseche) e queste se le sai sfruttare per bene, possono regalare al suo possessore enormi soddisfazioni.

Quanto si guadagna con gli affitti. E’ possibile vivere di rendita?

Assolutamente sì, ma è indispensabile cambiare atteggiamento mentale e stare al passo con i tempi.

I soldi non sono finiti, si sono semplicemente spostati su altri lidi.

Oggi è possibile guadagnare con la casa o un appartamento semplicemente conoscendo a fondo il business più congeniale per ogni locatore.

Ti faccio qualche esempio.

Oggi puoi guadagnare con agli affitti creandoti un reddito dal tuo immobile in moltissimi modi. Che ne dici di un Bed & Breakfast?

Oppure potresti triplicare o quadruplicare il vecchio canone di locazione grazie agli affitti brevi, che ne dici?

Oppure puoi guadagnare con la tecnica dell’affitto parziale, affittando a più persone un immobile di medie o grandi metrature. Questa idea ti piace?

In ogni città di medie o piccole dimensioni, esiste un movimento turistico che per la maggior parte delle volte non si percepisce.

Ecco, questa costante transumanza mensile va sfruttata.

Ci sono persone che non vogliono soggiornare in Hotel o Alberghi, quindi preferiscono soggiornare in stanze per pochi giorni o per qualche settimana.

Altre tecniche per guadagnare con le case possono essere sublocando immobili di altri proprietari.

Guadagnare con il subaffitto è semplice, basta un po’ di buona volontà, perseveranza e costanza per iniziare. Nessuno nasce “imparato”.

Se non sai come fare, contattami e ti affiancherò passo passo nel tuo percorso e ti insegnerò tutte le regole per guadagnare con gli affitti aiutandoti a trovare il giusto equilibrio tra tranquillità e rendita stabile.

Come si guadagna con gli affitti brevi o con altri metodi? Ecco da dove iniziare

Il Sig. Giampiero ha commentato un post uscito ieri sulla mia pagina Facebook, in cui stimolavo i proprietari a guadagnare con gli affitti bevi.

Posto sotto a questo paragrafo l’immagine del post.

Ecco il post incriminato in cui stimolavo i proprietari a guadagnare con gli affitti

Il commento di Giampiero mi ha fatto riflettere e quindi ho deciso di rispondere.

Ecco che cosa ha scritto Giampiero: Ci pensa già lo stato….

Gentile Giampiero, lei ha perfettamente ragione, tuttavia mi permetto di dirle che nell’era in cui viviamo, ogni proprietario ha a disposizione un ventaglio di strumenti infinito per fare soldi con gli affitti e fruttare al meglio il proprio immobile.

Il vivo consiglio che le posso dare è di iniziare a piccoli passi, anche semplicemente acquistando un libro o iniziando ad ascoltarsi qualche audio book (in fila al supermercato o alle poste o in qualche altro ufficio pubblico.

Sono certo che giorno dopo giorno inizierà a vedere il mondo con occhi diversi e le opportunità che le passeranno sotto al naso, le saprà cogliere.

Le persone credono erratamente che lo stato prima o poi le salverà dalla miseria e dall’oblio, ma mi dispiace dirlo, nessuno verrà a salvarli.

L’era in cui viviamo è dominata da uno stato che ci vuole ignoranti e incapaci di pensare, e infatti questa è proprio l’era in cui, nonostante ogni essere umano ha una marea di opportunità sotto al proprio naso, costoro non le colgono e non le sanno nemmeno sfruttare.

Lo stato sa perfettamente che i suoi cittadini sono pigri, quindi è sufficiente dispensare un po’ di “Panem et circenses” (saldo e stralcio, reddito di cittadinanza, bonus fiscale e altre manovre insufficienti) tutto questo aiuta a mantenere la sopravvivenza dei cittadini, la pigrizia e l’ignoranza.

Le dirò una cosa che molto probabilmente non le piacerà e nemmeno a cui crederà, ma non importa gliela voglio condividere lo stesso.

La povertà inizia dal proprio pensiero….

Fare soldi con gli affitti è possibile, basta iniziare con piccoli passi.

Nel giorno in cui ogni cittadino si assumerà le responsabilità delle proprie azioni, delle proprie scelte è così che inizierà ad avere il controllo sulla propria vita.

Grazie ad un pensiero attivo, prospero e a una mente desiderosa di imparare competenze nuove, vedrà che giorno dopo giorno le cose inizieranno a cambiare.

Basterebbe una generazione di esseri umani pensanti per iniziare un cambiamento epocale, ma l’era di internet, dei video por***no, degli gli aperitivi al bar, lo svago, lo shopping, l’acquisto di auto nuove, di borse firmate e di vestiti all’ultimo grido vengono messi al primo posto.

Non sto dicendo che queste cose siano sbagliate, sto semplicemente dicendo che bisogna farsi il cu…lo per aggiornarsi e acquisire le competenze per diventare persone nuove, lo svago viene dopo.

Il 98% delle persone non hanno più voglia adi istruirsi, sono pigre e preferiscono restare davanti alla televisione per ore e ore a guardarsi programmi inutili che alla fin fine non ti donano sapienza e conoscenza, gettando al vendo la cosa più preziosa al mondo: il proprio tempo!!!

Poi costoro arrivano all’età della pensione e si lamentano che lo stato non ha fatto nulla per aiutarli.

Provi a pensare se per un solo anno della propria vita, ogni essere umano smettesse di guardare la televisione e investisse quel tempo nella propria formazione personale.

Cambierebbe il mondo…..

Le biblioteche sono stracolme di libri preziosi e straordinari, che solo poche persone hanno voglia di andarseli a leggere.

Caro Giampiero, inizi con piccoli passi, inizi a formarsi e vedrà che tempo qualche anno, lei sarà tre passi avanti rispetto alla massa, allora vedrà che lo stato a lei le farà un baffo….

Un carissimo e sincero saluto
Miki Martinazzi

Miki Martinazzi

👉👉 Considerato l'enciclopedia Italiana delle locazioni sicure, blindo ogni affitto, duplicando o triplicando i profitti, trasformando l'immobile in un asset a rendita garantita. Tutelo i proprietari dagli inquilini furbetti e insolventi e da una Legge menefreghista che, anno dopo anno schiaccia e affievolisce la proprietà privata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *