Affitto breve conviene, funziona, ecco segreti e pro VS contro…

Cari proprietari, le cose stanno cambiando velocemente. Il mondo degli affitti brevi e degli affitti a lungo termine stanno mutando sotto al naso. Con l’articolo di oggi vi aprirò gli occhi e risponderò alla domanda tanto agognata: l’affitto breve conviene ? Affittare per brevi periodi un appartamento ammobiliato conviene ?

Tutto quello che prima funzionava alla grande, ora non è che non funziona più, è molto più complicato, gli inquilini sono cambiati, la società pure e l’economia anche e la riforma del catasto è imminente.

E cosa significa tutto questo? Vuol dire che non è così immediato come un tempo quando potevi mettere fuori un cartello affittasi e permetterti anche il lusso di affittare senza contratto in nero… e senza pagare le tasse.

Ad oggi è cambiato tutto: la società è diversa, gli inquilini sono diventati più furbi e più spendaccioni, i proprietari non vengono più tutelati dalla legge, i costi per la manutenzione degli immobili è diventata insostenibile, la pressione fiscale è in costante aumento e molti proprietari sono costretti a vendere i loro asset immobiliari perché non ci stanno più dentro.

Ora ci si mette anche l’imminente riforma del catasto.

Sono sicuro che non appena questa entrerà in vigore, tempo qualche anno, tra i proprietari ci saranno lacrime e sangue.

Ma ora sembra così difficile guadagnare come prima. Ci si trova a giugno di ogni anno che nelle tasche di tanti locatori i soldi da versare allo stato per le tasse sono sempre troppi.

Affitto breve: conviene ?  Affitto breve vs affitto classico: quale conviene? C’è un affitto che conviene di più dell’altro?

L’affitto breve presenta dei vantaggi enormi. Purtroppo la maggior parte dei locatori non sa come fare e da dove iniziare.

Ho visto proprietari buttarsi alla rinfusa nel settore turistico e prendere delle bastonate enormi (parlo di sanzioni e frustrazioni).

Chi ha deciso di buttarsi a caso senza una precisa pianificazione e regolamentazione, lavorerà come un criceto senza guadagnare nulla o quasi.

Dovete sapere cari locatori che negli ultimi mesi aiuto decine di proprietari e pianifico e studio una precisa strategia di mercato che permetta loro di posizionarsi sul territorio e avere il pienone di turisti.

Grazie ad una precisa e certosina pianificazione, alcuni locatori sono riusciti anche a triplicare del 300% il vecchio canone di locazione.

In che senso?

Gli affitti a lungo temine in molte città non funzionano più come una volta, quindi oggi l’affitto breve è una grande opportunità ancora poco compresa.

Nelle locazioni annuali i risultati non sono più soddisfacenti come negli anni precedenti.

I costi per il mantenimento degli immobili ogni anno aumentano costantemente.

I proprietari che vogliono affittare con l’affitto classico o tradizionale (tipo un contratto 4+4 libero o 3+2 agevolato) e qualora l’inquilino decidesse di non versare più il canone di affitto, la legge non è più disposta a tutelare la proprietà privata.

Ormai lo abbiamo visto tutti, la giustizia, in caso di controversia, scaricherà solo sul locatore tutti i costi legali dello sfratto e di tutto il procedimento giudiziale.

Ormai lo sanno tutti, l’inquilino ha solo diritti e il proprietario solo doveri e responsabilità.

L’inquilino può permettere il lusso di firmare un contratto e di non pagare, il proprietario invece, è obbligato a stare zitto e aspettare per mesi e mesi che la vergognosa e costosa macchina burocratica e giudiziari faccia il suo corso.

Invece, grazie agli affitti brevi e alla recente riforma avvenuta negli ultimi tempi, per ogni locatore è diventato molto più semplice affittare per brevi periodi e guadagnare grazie ad essi.

Affitto a breve temine come funziona

Affittare casa per brevi periodi, per chi lo vede da fuori sembra semplice: metti l’annuncio su airbnb, aspetti la prenotazione, accogli gli ospiti, prendi i soldi e “tac” il gioco è fatto.

E poi “taaaac” prendi una multa che può variare da 500 euro fino a 5.000 euro……. doppia in caso di recidiva.

Esatto, hai capito bene. Chiunque affitti per brevi periodi senza rispettare legge e normativa, si beccherà una sanzione da 500 fino fino a 5.000, doppia in caso di recidiva.

Oggi, gli affitti temporanei o affitto breve turistico sono una locazione non tradizionale, regolamentata dalla Legge 50/2017 e dalla Legge 178/2020, oltre alle varie circolari dell’agenzia delle Entrate che hanno dato finalmente un giro di vite alla pratica selvaggia degli affitti in nero.

Nello specifico la locazione temporanea è definita come: “un contratto di locazione di durata non superiore a 30 giorni, di immobili ad uso abitativo, che viene stipulato da persone fisiche“.

miki parla dell'affitto breve turistico
Puoi guadagnare di più con l’affitto breve. Oggi è un’opportunità ancora sottovalutata da tantissimi proprietari inconsapevoli che stanno perdendo un sacco di soldi

Oggi affittare casa per brevi periodi è un business molto, molto , molto profittevole e ancora molto sottovalutato e incompreso.

Questo business, se ben fatto, può permettere ad ogni locatore di guadagnare fino a 3 volte di più di un normale canone di locazione.

Il mercato degli affitti brevi è molto molto competitivo e ricco di opportunità, ma anche di concorrenza e tanta ignoranza.

Oggi per fare i soldi e vivere di rendita è indispensabile conoscere le giuste tecniche di marketing, le corrette leve di persuasione e di promozione, quelle di differenziazione e di gestione della clientela o degli ospiti.

Senza una precisa strategia, un proprietario sarà schiacciato delle centinaia e centinaia di annunci immobiliari che riempiono i portali e le tante Ota (booking, airbnb, HomeAway ecc ecc)

Voi scoprire tutti i segreti dell’affitto breve?

Se non sai da dove iniziare e desideri spremere il tuo immobile generando una rendita tripla rispetto al vecchio canone di locazione che ti permetta di vivere come un Paperon dei Paperoni, allora clicca qui per compilare il questionario gratuito che ti consentirà di entrare in contatto con me.

Studierò una strategia specifica per il tuo mercato, per la tua città, per la tua zona e ti indicherò, passo dopo passo la strada da percorrere per iniziare a guadagnare con gli affitti brevi.

Ogni mese decine di proprietari lungimiranti e svegli hanno colto al volo questa nuova opportunità ancora incompresa.

Caro locatore devi sapere che il business delle locazioni brevi puoi iniziarlo da domani a costo quasi pari allo 0, senza dover aprire alcuna partita iva, senza costi fissi e direttamente dal tuo smartphone o tablet. Cosa aspetti?

Un caro saluto
Miki Martinazzi

Miki Martinazzi

👉👉 Miki Martinazzi è consulente, specialista e punto fermo nel mercato delle locazioni abitative sicure dal 1997. Le strategie di Miki, l'ultra ventennale esperienza e la sua specializzazione, consentono ad ogni locatore di corazzare l'affitto aumentando guadagni e massimizzando i profitti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *