Disdetta contratto di affitto 4+4: come funziona la disdetta.

Per comunicare la disdetta del contratto di affitto 4+4 il locatore è obbligato a rispettare regole, equilibri e articoli della L 9 dicembre 431/98.

Prima di procedere con la disdetta del tuo contratto di affitto 4+4, è importante pianificare con anticipo.

Verifica la data di scadenza del contratto e il periodo di preavviso richiesto per la disdetta.

In genere, il preavviso è di almeno 6 mesi, ma alcuni proprietari, commettono degli errori ecclatanti.

Pianificare con anticipo ti permetterà di evitare problemi e di agire nel rispetto delle regole.

Vuoi davvero rischiare un risarcimento sino a 36 mensilità o preferisci il ripristino del rapporto di locazione?

L’articolo 3 della L 9/12/98 recita:

«Nel caso in cui il locatore abbia riacquistato la disponibilità dell’alloggio alla prima scadenza e non lo adibisca, nel termine di dodici mesi dalla data in cui ha riacquistato tale disponibilità, agli usi per i quali ha esercitato la facoltà di disdetta, il conduttore ha diritto al ripristino del rapporto di locazione alle stesse condizioni di cui al contratto disdettato o, in alternativa, ad un risarcimento pari a trentasei mensilità dell’ultimo canone di locazione corrisposto»

Nel video che ho postato in questo articolo, ti spiegherò quali sono gli equilibri che si devono rispettare quando il locatore deve comunicare al suo inquilino la disdetta anticipata del contratto di affitto.

Ancora oggi molti proprietari credono che gli inquilini siano degli sprovveduti, credono che possono cacciare fuori di casa il loro affittuario quando essi vogliono.

Se pensi questo ti sbagli.

I conduttori sono persone molto informate e scaltre, quindi è bene sapere che una locazione va iniziata nel modo giusto.

Non sottovalutare mai la capacità e la furbizia di una persona che non conosci, soprattutto quando gli stai per affidare la tua casa per 4 anni + 4.

La disdetta anticipata del contratto di locazione da parte del locatore

Ci sono due tipologie di locatori che inviano la disdetta del contratto di affitto al loro inquilino. C’è il locatore furbo, che pensa che il suo inquilino sia uno stupido e che non conosca la legge.

Poi c’è il locatore ignaro, che invia al suo conduttore il recesso del contratto di affitto alla prima della scadenza, senza però pensare a quello che sta facendo e quali possono essere le conseguenze, qualora questo, non adibisca l’immobile alle conduzioni per cui ha esercitato il suo diritto di diniego al rinnovo contrattuale.

In questo video ti spiego esattamente come fare per non sbagliare.


Sono il punto di riferimento per migliaia di locatori in Italia

Ogni giorno questo blog viene visitato regolarmente da una media di 1300 locatori che si affidano al sottoscritto per affittare serenamente il loro immobile. Ogni giorno trovano consigli e suggerimenti per gestire la loro locazione in modo esemplare e con il sorriso sulla bocca.

Prima di fare passi falsi e ritrovarti in controversia con il tuo affittuario, prenota una chiamata conoscitiva con un mio esperto cliccando qui.

Ascolteranno con cura e attenzione le tue esigenze, i tuoi obbiettivi, le tue tante perplessità e ti aiuteranno a capire passo dopo passo, fianco a fianco in quale modo trovare la soluzione per risolvere alla radice il tuo problema.

A presto
Miki Martinazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto