Risoluzione contratto locazione per grave inadempimento del conduttore

La clausola risolutiva espressa sul mancato pagamento del canone, permette al locatore di dichiarare risolto il contratto di locazione nel caso in cui una determinata obbligazione contrattuale non sia adempiuta o rispettata secondo quanto stabilito tra i contraenti (proprietario e inquilino). La risoluzione contratto locazione per grave inadempimento del conduttore, potrà essere esercitata dal proprietario.

Tale diritto va palesato attraverso l’invio di una missiva all’affittuario.

La c.d. clausola risolutiva espressa è contenuta nell’art. 1456 c.c.

Nell’ipotesi in cui l’affittuario sospenda di versare il canone in modo arbitrario, il proprietario potrà esercitare il suo diritto, palesando al conduttore moroso la risoluzione del contratto.

In questa ipotesi andrà inviata al conduttore una lettera raccomandata A/R contenente la dichiarazione di risoluzione contrattuale.

Infondo a questo articolo ho reso disponibile per i lettori di questo blog il nostro modello Legale editabile in formato word e pdf già pronto all’uso.

Risoluzione del contratto di locazione fac simile scaricabile ed editabile pronto all’uso

Nel caso di locazione diversa da quella abitativa (contratto commerciale), la clausola di risoluzione espressa convenuta dalle parti è disciplinata dall’articolo 55 della L 392/78, che in questa sede non approfondirò per mancanza di tempo.

Tuttavia è importantissimo sottolineare che nei casi di affitto abitativo, la risoluzione contrattuale potrebbe essere congelata dal Giudice fintanto che all’inquilino sia concesso il termine di grazia.

Il vivo consiglio che vi posso dare, nel momento in cui vi trovate difronte ad un inquilino prepotente, arrogante e che pretende di fare il padrone di casa “in casa vostra”, è quello di agire subito e di non far passare troppo tempo.

Nel giorno in cui percepite che il vostro inquilini stia iniziando a prendervi per il cu…lo agite!!!

Non aspettate dei mesi, siate determinati a far valere i vostri sacrosanti diritti. In queste situazioni ci vuole pelo sullo stomaco, furbizia e sangue freddo.

Il primo passo da fare, non è quello di recarvi da un avvocato.

Il primo passo + quello di inviare al vostro inquilino una lettera di diffida ad adempiere entro 7 o 10 giorni.

Qualora questo non adempia ai suoi doveri, allora è tempo di inviare la dichiarazione di risoluzione del contratto che ho predisposto per voi e che potrete scaricare alla fine di questo articolo.

I Giudici non vedono di buon occhio, se non addirittura condannano i locatori/proprietari passivi, che non si interessano attivamene al loro immobile e alla tutela dei loro diritti.

Nei mei lunghi anni di eccellente carriera, ho notato in moltissime occasioni che il disinteresse di molti proprietari, cioè quella pratica di far passare troppo tempo dal giorno in cui l’inquilino inizia a fare i capricci o sospende di versare il canone di affitto, si fonda sulla paura di agire, sulla paura delle conseguenze, sul timore di dover affrontare una causa di sfratto e i tanti costi correlati.

Se aspettate è peggio.

Più passa il tempo e più il vostro inquilino capirà che sta avendo a che fare con un “caga sotto” con un PERDENTE E CON UN PAUROSO.

Agite usando la furbizia.

In questi casi è indispensabile pensare in modo diametralmente opposto a come vi consiglierebbe un Legale o il vostro buon senso.

Il comportamento “pauroso”, di attesa di “caga sotto”, cioè quello di far passare troppo tempo dall’accaduto, cioè quel atteggiamento di tollerare la condotta dell’inquilino furbo e arrogante, potrebbe incrinare per sempre la risoluzione del vostro caso.

L’attesa e il vostro disinteresse potrebbe inoltre compromettere il buon esito della controversia legale e qualora finiste nei banchi dei tribunali, potreste inoltre passare dalla parte del torto.

Non sto scherzando, questa è la dura e fredda verità della Giustizia Italiana.

Risoluzione del contratto di locazione per fatto del conduttore

Il modello fac simile è già pronto all’uso e vi sarà inviato -presso la vostra email – entro pochi minuti o al massimo entro 2 ore, tempo di elaborare la pratica e il vostro pagamento.

Qualora non riceveste il materiale, non temete, cliccate qui per contattare il front office e risolveremo immediatamente il disguido.

Cause di risoluzione del contratto di locazione: scarica qui a fianco il modello già pronto all’uso

Ecco un anteprima del modello risoluzione Contratto di Locazione per Inadempimento del conduttore


anteprima modello Lettera risoluzione contratto per inadempimento
Fac simile pronto all’uso lettera risoluzione contratto per inadempimento contrattuale del conduttore

Un carissimo saluto
Miki Martinazzi