Subentro ex lege contratto di locazione cedolare secca e tardiva comunicazione

Iscriviti ai miei canali social!!! Non rischiare di trovarti in mutande!!!
You Tube
Facebook
Facebook
Feed affitti

La Signora Lucia desidera capire il funzionamento del subentro ex lege contratto di locazione cedolare secca. Egli è alle prese con la successione del marito che a suo tempo aveva sottoscritto un contratto di locazione aderendo all’agevolazione c.s..

Per i proprietari che non hanno compreso qual’è la differenza tra cessione e subentro contratto di locazione, consiglio la lettura propedeutica di questo articolo, raggiungibile cliccando qui.

Il subentro ex lege di un nuovo locatore, ecco il problema della Signora Lucia.

Buonasera,
Ho letto con attenzione quanto da lei pubblicato e desidero sottoporle un problema che mi riguarda. L’anno scorso è morto mio marito e siccome il contratto di locazione con cedolare secca che avevamo stipulato, e che ha durata fino al 2022, diceva “Il Signor Stefano C. stipula per sé e per i suoi aventi causa….” non ho fatto nessuna variazione anche perché ero d’accordo con il proprietario sulla dizione riportata nel contratto.

Al momento della stipula infatti si era optato per questa versione, che teneva conto della validità del contratto per noi come coppia.


Ieri, andando a compilare il 730, ho riconfermato quanto già era stato detto lo scorso anno e ho sottoscritto il 730. Oggi mi si richiama al Caf per dirmi che il 730 è bloccato e devo restituirlo in quanto il contratto non indica il legittimo locatore.


Mi chiedo perché nessuno mi abbia informata già l’anno scorso nelle varie incombenze fiscali (730-ISEE) che era necessario fare un subentro, che vedo sarebbe un subentro ex lege.

E mi chiedo anche perché la dizione “avente causa” non abbia nessun valore se non confermata da un atto di regolare subentro. Sarebbe stato per noi allora semplicissimo riportare i nomi di mio marito e mio….


Ora prima che tutto sia corretto dovrò rimetterci il compenso legato alla cedolare secca….e le assicuro che in questo momento sono in serie difficoltà economiche.

La ringrazio per una sua lettura competente del mio caso e la saluto con cordialità.

Lucia Marocco


Subentro tardivo cedolare secca, la soluzione per la Signora Lucia.

Gentile Lucia, da quanto mi sta indicando, non vedo particolari problemi.

Dal mio punto di vista e dall’esperienza che porto sulla spalle, è più l’incapacità del Caf di gestire questa situazione che la difficoltà di trovare una soluzione specifica al suo caso.

Li conosco benissimo i “casini” e il pandemonio che le associazioni di categoria combinano ai loro assistiti, questo accade perché nella loro “catena di montaggio” le centinaia di pratiche mensili vengono gestite in modo frettoloso e superficiale.

Lei pensi che ogni associazione di categoria è sottoposta a stress inauditi dovendo gestire migliaia e migliaia di pratiche in pochi mesi ( fra subentri, cessioni, successioni, contratti di affitto, compilazione isee, assistenza agricola, assistenza fiscale di ogni genere) .

E’ impossibile per costoro specializzarsi e poter fornire per ogni singolo proprietario, l’attenzione, la cura e la consulenza che merita……

Tuttavia andrebbe analizzato più da vicino il suo caso specifico e compresa nel suo insieme la successione con annessi diritti reali di godimento.

Il mio vivo suggerimento è di prenotare una sessione di consulenza con il sottoscritto per capire le varie dinamiche che la riguardano. A quel punto sarò certo di poterle fornire la soluzione più adatta e specifica al suo caso. Per ogni problema c’è sempre una soluzione.

Provi a prenotare la sua sessione di consulenza cliccando qui: , la aiuterò con vivo piacere.

Cordialmente
Miki Martinazzi

Iscriviti ai miei canali social!!! Non rischiare di trovarti in mutande!!!
You Tube
Facebook
Facebook
Feed affitti

Miki Martinazzi

👉👉 Miki Martinazzi è consulente, specialista e punto fermo nel mercato delle locazioni abitative sicure. Le sue strategie, l'ultra ventennale esperienza e la sua specializzazione consente ad ogni locatore, di mettere in sicurezza ogni contratto di affitto e blindare ogni locazione, rendendola longeva e profittevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *