fbpx

Rinnovo contratto di locazione transitorio scaduto: cosa fare e la proroga.

Nelle domande e risposte di oggi, il Sig. Luca desidera sapere come si deve comportare e come gestire correttamente la sua locazione e il suo inquilino in caso di rinnovo del contratto di locazione transitorio scaduto.

Salve, ho un appartamento parzialmente affittato con cedolare secca al 21% in un comune con meno di 10.000 abitanti con contratto transitorio di 18 mesi in scadenza, fatto stipulare da un’associazione sindacale. Ho la residenza in questo appartamento, le utenze vista la transitorietà sono rimaste a mio nome ma suo carico come da contratto.

La clausola di transitorietà è stata dichiarata da me e dal conduttore. Non ho inviato la lettera A/R entro i termini stabiliti al conduttore e lui non l’ha inviata a me. Il conduttore vorrebbe rimanere almeno un’altro anno perché il motivo di transitorietà persiste.

A me andrebbe bene anche per più tempo perché il conduttore si è rivelato preciso nei pagamenti. Vorrei sapere:

1) l’importo del canone l’ho stabilito io e non in base agli accordi territoriali, il contratto è valido?
2) Che succede alla scadenza, si può fare fare un nuovo contratto transitorio alla stessa persona visto che permangono i motivi di transitorietà?
Si può prorogare quello esistente tramite modello RLI?
Se invece non facciamo niente diventa un 4+4?
Nel caso bisogna comunicare qualcosa all’Agenzia delle Entrate?
Grazie

I rischi e i divieti nel caso di rinnovo contratto di locazione transitorio scaduto

Buona domenica Luca, da quanto lei ha scritto e dai pochi elementi in mio possesso, le rispondo che il suo contratto è valido e sicuramente è stato fatto rispettando i vincoli del Decreto Ministeriale 16/01/2017.

Avendo pero’ omesso l’invio della raccomandata al suo inquilino, il rischio è di ritrovarsi, qualora questo sia scaltro e furbo e solo se lo richiedesse attraverso azione proponibile, con un contratto 4+4.

Al contrario se il suo inquilino che lei ha scelto è affidabile e sia in buona fede, credo che il problema non sorga.

Non capisco come mai il suo contratto originariamente era transitorio e nonostante sia scaduto, continui fra lei e il suo inquilino a persistere la transitorietà…..

Tuttavia, alla scadenza, lei potrà stipulare un NUOVO contratto transitorio, ricordandosi pero’ di rispettare le indicazioni della normativa di riferimento e della L. 431/98, in caso contrario il rischio elevato è quello che le ho indicato sopra.

La proroga, per la tipologia contrattuale riconducibile all’art 5. comm. 1 L 431/98 (contratto transitorio ordinario), non è permessa, salvo alcune particolari eccezioni. La avverto però che queste eccezioni non sono contenute e non sono ammesse stando al Decreto Ministeriale .

Tuttavia dai miei quotidiani studi, le posso tranquillamente dire che in rari e particolari casi, il contratto transitorio potrebbe essere rinnovato (potrebbe è d’obbligo).

Qualora, alla scadenza dell’attuale contratto, lei non facesse nulla, si troverebbe ad avere un inquilino in casa sua e a gestire una locazione senza titolo e valido contratto, con tutte le conseguenze, i rischi e le responsabilità che ne possono derivare. La invito ad ascoltare il seguente video.


Ecco cosa accade quando l’inquilino toglie la maschera

Chiarimenti sulla proroga del contratto di locazione transitorio: a che cosa stare attenti

In virtù del fatto che siamo alle porte dell’anno 2021 e stiamo entrando in una fase molto delicata della nostra economia, tengo a farle sapere che ancora pochi proprietari sono consapevoli di quanto sia complessa la disciplina che regola i contratti di locazione.

I locatori credono ancora che per affittare senza rischi un immobile, sia sufficiente scaricare a caso un fac simile contratto di locazione transitorio da internet e il gioco è fatto.

Gli equilibri che regolano una locazione sono migliaia, inoltre le mutazioni a cui la vita odierna è sottoposta sono davvero infinite, lo abbiamo visto tutti che cosa è accaduto a marzo 2020.

Quindi per mettere in sicurezza la propria locazione è indispensabile conoscere esattamente quello che si sta facendo.

Il mio vivo consiglio caro Sig. Luca è quello di scaricarsi gratuitamente la video guida completa sulle regole generali delle locazioni abitative.

Questa guida, che ho registrato personalmente, della durata di oltre un’ora, le spiegherà quali sono i passi e le regole di un sano affitto che un saggio locatore dovrà compiere per mantenere genuina e longeva la propria locazione.

Ora, inserisca i suoi dati nella form sotto a queste righe e avrà accesso gratuito alla video guida:


Locazioni: la guida completa alle regole generali per mettere in sicurezza la tua locazione.
Ora è disponibile e scaricabile gratis
inserendo i tuoi dati qui:

Da me non riceverai mai spam e non verrai contattato da terze parti. Potrai cancellarti dalla lista quando ti pare e piace, ti basta un semplice click sul pulsante Unsubscribe, presente in calce ad ogni mia email, oppure, ti basta cliccare su rispondi esprimendo il tuo desiderio di cancellarti e provvederemo noi a farlo per te.



Il locatore è come un Capitano, per mantenere la rotta giusta e sicura, deve saper comandare i suoi marinai, in caso contrario ” si salvi chi può” !!!

Felice giornata e felice domenica.
Miki Martinazzi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *