Richiesta riduzione o sospensione canone: per crisi o coronavirus


IN QUESTO ARTICOLO METTO A DISPOSIZIONE UN ESEMPIO LETTERA RICHIESTA
RIDUZIONE AFFITTO
O SOSPENSIONE CANONE DI LOCAZIONE


L’ho ribadito più volte e continuerò a farlo, va da sé che se l’inquilino prova a fare il furbo, e cerca con ogni mezzo a disposizione, di cavalcare, a senso unico, prevaricando i diritti e doveri di ogni parte del contratto di affitto (in particolare quella del locatore) traendo a proprio vantaggio il perdurare della gravissima emergenza il cui la nostra Italia si trova, è bene sottolineare che la richiesta di riduzione o sospensione del canone di locazione commerciale o abitativo per effetto crisi, va invocata da parte di quegli inquilini che si trovano seriamente in ginocchio per colpe a loro non imputabili. 

In questi mesi ne ho sentite di cotte e di crude, in giro per il web ho letto di tutto, come al solito sono diventati tutti avvocati.

Devi sapere che il 98% dei portali che parlano di locazione, scopiazzano e riassumo gli articoli che poi verranno pubblicati e molto probabilmente letti da te, da portali di affermate testate giornalistiche. In pratica chi scrive, non ha esperienza sul campo e molto spesso sono persone che riassumono pura teoria senza conoscere la pratica.

E’ come se uno studente appena uscito dall’università pubblicasse articoli di un argomento che ha studiato sui libri, certamente scriverà in modo corretto, certamente la teoria è corretta, ma la pratica sul campo è tutt’altra cosa.

Non solo, molto spesso quello che leggi in un portale, per la maggior parte delle volte è in netto contrasto con quello hai letto in un altro sito web. L’argomento è lo stesso ma si dicono due cose differenti, creando così ancora più frustrazione e confusione nella testa del lettore.

Quindi, la maggior parte della spazzatura che leggi in giro, ti potrebbe trarre in inganno.

Se hai intenzione di scrivere di tuoi pugno la lettera per la riduzione del canone di affitto, ti esorto a prestare massima attenzione a quello che conterrà, perché potresti incrinare per sempre il rapporto con il locatore.

Il mio vivo consiglio è meno scrivi meglio è. Per semplificarti la vita ho messo a disposizione un modello che ti aiuterà a trovare con il locatore, un accordo per la riduzione del canone di locazione. E’ un modello creato in modo specifico dal nostro studio legale. E’ stato pensato e creato per evitare di mettere in crisi il rapporto fra inquilino e proprietario.

Sicuramente, con il nostro modello non rischierai lo sfratto, ma riuscirai a usare le parole giuste e fare breccia nel cuore del locatore. Ecco che cosa ha detto uno fra i tanti inquilini che abbiamo aiutato ad ottenere una boccata di ossigeno in questo momento di fortissima difficoltà economica.

riduzione canone di affitto



ALLA FINE DI QUESTO ARTICOLO PUOI
SCARICARE IL MODELLO EDITABILE
GIA’ PRONTO ALL’USO


riduzione canone di locazione per coronavirus
RAGGIUNGERE UN ACCORDO È POSSIBILE, NON MOLLARE
  • Ottieni la riduzione del canone di affitto causa coronavirus nel rispetto delle parti e in modo ragionevole
    _
  • Trova, attraverso il modello a disposizione in questo blog, la soluzione migliore per te e il locatore
    _
  • Modello fac simile già pronto e predisposto per il conduttore che ha urgenza di chiedere al locatore la riduzione o la sospensione del canone di locazione
    _
  • Centinaia di locatori e conduttori hanno già raggiunto un intesa, ottenendo i migliori benefici per entrambi.
    _
  • Non permettere al Covid-19 di prendere il sopravvento. Afferra ora il controllo e invia al locatore , le tue necessità, per concordare insieme la migliore soluzione per ambedue le parti

Cerchi un modello e una procedura già pronta per la riduzione o la sospensione del canone di locazione?

Per il proprietario o l’inquilino che desiderano il modello fac simile lettera di richiesta riduzione sospensione canone: coronavirus, subito pronto e utilizzabile, indispensabile per far fronte al problema che sta affliggendo il nostro paese, i nostri esperti legali, hanno predisposto due modelli: il primo già pronto utilizzabile per l’inquilino che ha in affitto un negozio, bottega, capannone, magazzino, o altro ad uso diverso dall’abitativo, e un secondo modello, necessario all’inquilino che è in affitto in una casa, appartamento, bilocale, monolocale o altra soluzione abitativa.



Scelto da +300 locatori e inquilini in Italia

[COUNTER_NUMBER id=5023]

Walter da Cesena: volevo sapere se si può ipotizzare anche una riduzione di affitto per appartamento a uso studenti non residenti che sono tornati al loro domicilio abituale in quanto non possono frequentare università? E se si, avete dei modelli già pronti?

Certamente, e volendo con effetto immediato, purché entrambi le parti siano d’accordo. Scarichi da questo link il modello accordo extra-contratto editabile, pronto e personalizzabile in pochi minuti.

Alessia da Roma: posso chiedere la riduzione del canone nei casi di forza maggiore come questi?

Certamente, sempre che il proprietario glielo conceda. Questa emergenza sanitaria è gravissima e sta causando un cambiamento epocale e commerciale, non solo a livello internazionale, ma su scala mondiale. Inoltre ancora non ci è dato sapere per quanto tempo si protrarrà, ma sopratutto non sappiamo quali misure saranno attivate dallo stato nei prossimi mesi. Per il mio parere personale, questa situazione cambierà il mondo, basti vedere cosa sta accadendo in questi giorni, negli altri Stati.

Giovanni da Imperia: c’è un obbligo di legge, in cui il proprietario deve attivare una riduzione o sospensione del canone di locazione

Attualmente no, quello che è possibile fare ora è stabilire al più presto con il locatore, attraverso un accordo ordinario e ragionevole, nuove condizioni contrattuali, indispensabili alle parti per far fronte alla attuale crisi ma sopratutto a quella che arriverà nei prossimi mesi. Tantissimi casi sono già stati conclusi con grande successo. Nel 90 % dei casi risolti, il locatore ha accolto la richiesta, da parte dell’inquilino di una momentanea riduzione del canone.

Alessandra da Parma: se le parti si accordano, che cosa dovranno fare ?

Intraprendere subito una scrittura privata in cui si stabiliscono nuovi accordi. Successivamente ed entro i termini di legge, provvedere alla pratiche di rito presso l’agenzia delle entrate.

Andrea da Forte dei Marmi: il mio inquilino sta tentando di fare il furbo autoriducendosi il canone di locazione, come mi devo comportare?

Invii immediatamente una comunicazione di diffida, indicando diritti e doveri delle parti, inoltre indichi che non appena l’emergenza sanitaria Covid-19 terminerà, provvederà ad attivare la procedura per il recupero delle somme non corrisposte.


ORA SE SEI ARRIVATO FINO A QUI E’ PERCHE’ HAI CAPITO L’IMPORTANZA DI UTILIZZARE IL MODELLO
PER LA RIDUZIONE DEL CANONE DI AFFITTO CORRETTO
________________