La fortuna non esiste: storie di uomini e di donne

La fortuna non esiste. Molti di voi, leggendo questa frase, storceranno il naso e mi daranno dello stupido. Lasciatemi dire quello che penso e poi ne riparleremo.

Ho il vostro consenso? Sì?

Allora con il vostro permesso inizio.

Prima di tutto, ragionate con me sulla parola fortuna. Essa deriva da “fors fortis”, che in latino significa “caso, sorte”.

Già dall’etimologia della parola ricaviamo il dualismo caso e sorte.

Starete pensando in questo momento: “Ecco! Hai visto? L’hai detto pure tu che la sorte è guidata dal caso, o per meglio dire dalla tanta agognata fortuna.”

NON È COSÌ. Mi spiego meglio.

“Fortuna” è il nome di una antica figura religiosa romana. Festeggiata come Fors Fortuna, egli era la dea del caso e del destino; più precisamente era riconosciuta come personificazione della forza che guida e avvicenda i destini degli uomini.

La fortuna, cari lettori, è una costruzione mentale dell’uomo per spiegare quella forza mistica, benevola o malevola (in questo caso si parla di sfortuna), che guida le nostre azioni.

La fortuna non esiste: storie di uomini e donne straordinariamente coraggiosi

Se un tempo veniva adorata come divinità, ora è occasione di gelosia e invidia rispetto all’operato del nostro prossimo.

Ecco che lo ripeto: la fortuna non esiste. Essa è PURA FANTASIA, un costrutto mentale dell’uomo per rifugiarsi, a volte, dietro un proprio fallimento.

Ebbene sì, questa è la dura e cruda verità.

L’uomo, purtroppo, è avido di natura e spesso per giustificare il successo di un’altra persona ricorre alla SCUSA della fortuna.

Sì, avete letto bene, una scusa.

Vi pongo delle domande a bruciapelo: vi siete mai chiesti come mai quella persona ha avuto successo? Cosa ha fatto lui/lei per raggiungere quel risultato? Come ha fatto?

Ve lo siete mai chiesti?

Provo a darvi una spiegazione io; una riflessione sul perché quella determinata persona ne sia uscita vincente.

La risposta è molto semplice: non si è arresa mai.

Come esistono i momenti favorevoli, che altro non sono delle nostre percezioni che ci inducono ad agire e dare il massimo; esistono i fallimenti, che quando si presentano nella nostra vita non sappiamo come reagire e riprenderci.

A tutti è capitato di fallire, di mettere anima e corpo in un’azione e poi vedere tutto il proprio sforzo svanire sotto i propri occhi. Ed è qui che si palesa la differenza tra una mente povera e una mente prospera.

L’individuo con una menta povera si chiude in se stesso e rimugina sul disastro finale, non riuscendo ad alzarsi e compiere di nuovo quell’azione.

Cosa fa invece una persona con la mentalità ricca? Studia i suoi errori, trova in tutti i modi una soluzione per non ricadere nello sbaglio. In breve, ha la forza di rialzarsi e di lottare per raggiungere i propri obiettivi. Riesce ad immaginare la sua meta, riesce proprio a toccarla con mano, ed è questo che lo aiuta a focalizzare bene il suo traguardo.

È facile?

NO! Non lo è affatto, serve tanta dedizione e una mentalità ferrea per sopraffare gli ostacoli che si presentano nella vita. Passo dopo passo, fatica dopo fatica, con costanza si raggiunge la vetta e da lì, infine, il vincente potrà ammirare e gioire del risultato compiuto.

Prendete esempio dall’aquila; essa sovrasta nel cielo tutti gli altri volatili e si erge maestosa e fiera con il suo volo. Attenzione! L’aquila volando più in alto di tutti, non lo fa per superbia ma per qualcosa di più grande: la CONSAPEVOLEZZA DI SÉ.

Esattamente come l’aquila spiega le sue ali per raggiungere vette sempre più alte, l’autoconsapevolezza aiuta a raggiungere grandi aspirazioni e successi.

Essere consapevoli delle proprie capacità e avere una mente ricca facilita ad essere sull’ultimo piolo della scala del successo.

Questi concetti possono essere traslati su tutto, anche sui tuoi affitti. La possibilità che l’inquilino non paghi e crei danni al tuo immobile non è fantascienza, ma una dura realtà che vivono giorno dopo giorno molti proprietari.

La soluzione è non demordere e andare avanti… e se anche questo non funziona?

Non avere paura. Miki Martinazzi verrà in tuo soccorso!

Miki ha una straordinaria proposta per te per fare tre passi avanti e afferrare la scala del successo.

“Tre passi avanti” è l’unico percorso pensato e realizzato solo per i proprietari che vogliono triplicare o quadruplicare il canone di locazione e aspirano alla libertà finanziaria.

Per maggiori informazioni, consulta il seguente link: https://bit.ly/TrePassiAvanti

L’aquila vola sicura di sé da sola, ma tu puoi volare verso il successo e fare un salto di qualità alla tua vita finanziaria con Miki.

Vi lascio con questa citazione per farvi riflettere di Carl Gustav Jung, un antropologo svizzero:

“La tua visione diventa chiara solo quando guardi dentro il tuo cuore. Chi guarda fuori, sogna. Chi guarda dentro, si sveglia.”

Prendi coscienza del tuo potenziale.

A presto cari lettori
Roberto Celona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *