fbpx

Documenti per vendere e comprare casa. Fatevi furbi!

Di seguito in poche e semplici parole vi indico in modo FURBO, quali sono i documenti per vendere e comprare casa così da ed effettuare senza stress una magnifica compravendita immobiliare. Dall’esperienza degli oltre 22 anni che giro e frullo per uffici notarili, ho deciso di scrivere in modo semplice e pratico come muoversi nel momento in cui vi preparate ad affrontare il momento più importante della vostra vita; vendere o acquistare casa.

Vi state chiedendo quali documenti sono necessari per vendere o comprare casa?
Volete evitare di perdere tempo e telefonate inutili per reperire tutti i documenti per una compravendita efficace?

In questo articolo che ho deciso di suddividerlo in tre sezioni, vi rivelo come predisporre i documenti necessari per vendere casa in modo furbo, così eviterete giri inutili e riuscirete a farvi trovare pronti nel caso si presentasse domani mattina, l’acquirente di casa vostra. Al contrario, per l’acquirente, reperire i documenti per comprare casa è molto più semplice di chi si appresta a vendere.

La compravendita immobiliare è una fase molto delicata ed importante, e va affrontata con il giusto stato d’animo, per moltissimi è fonte di tensione e nervosismo.

Per aiutarvi a non commettere sbagli durante la vendita della vostra proprietà, ho pensato di fornirvi questa mini guida, che vi aiuterà step-by-step ad evitare impazzimenti e stress inutili.

Tuttavia, il mio suggerimento per comprendere pienamente gli equilibri che regolano il complesso universo immobiliare, è dare uno sguardo al mio articolo che riguarda la scelta del notaio, sono sicuro, che difronte a voi, si apriranno nuovi mondi.

Per condurre un valido percorso di compravendita immobiliare e mettersi al coperto da eventuali grattacapi (e vi assicuro che in questo universo sono tanti e imprevedibili) è assolutamente indispensabile prepararsi per tempo.

Sezione 1 – primo step “documenti per vendere casa”

  • Attestato di prestazione energetica o ace;
  • Atto di provenienza (rogito notarile o successione o donazione o l’atto con il quale si è diventati proprietari ;
  • precedenti urbanistici (permessi di costruire, scia in sanatoria, dia, cila, cil, concessioni edilizie, licenze, abitabilità ecc);
  • planimetria catastale;

Desidero sottolineare che è un documento indispensabile per vendere casa, prima di iniziare, e importante procurarsi l‘attestato di prestazione energetica detto anche (A.C.E.) se non ne hai mai avuto bisogno, richiedilo immediatamente.

Dal mio personale punto di vista questo documento obbligatoriamente redatto dal 1° Luglio 2009, in caso di compravendita di immobili e dal 1° Luglio 2010 in caso di locazione è l’ennesimo costo imposto da un proprietario di immobili. Ti rivelo che in 10 anni ho avuto solo 2 acquirenti che mi hanno chiesto specifiche informazioni in merito all’A.P.E., utti gli altri non si sono interessati per niente. L’attestato di prestazione energetica è una certificazione che va bene per gli immobili di nuova costruzione, ma per quelli usati, è una gran baggianata.

Ancora oggi moltissimi proprietari di casa indugiano a predisporlo. Puoi richiederlo ad un professionista abilitato e autorizzato dalla regione in cui ti trovi.

Il rogito notarile o atto di provenienza

immagine raffigurante il notaio

Il rogito notarile o atto di provenienza è un documento molto rilevante per effettuare l’operazione di compravendita. Tale documento indispensabile per vendere casa, ti permette di comprendere fino in fondo la storia dell’immobile che stai per acquistare.

Anche se pensate di capirci poco, il mio suggerimento e di farvi consegnare una copia dal venditore, e leggerlo fino in fondo, almeno due volte, vi aiuterà a capire che cosa state acquistando.

Sezione 2 – step 2° “documenti per vendere casa” ecco l’indispensabile per stipulare il compromesso”

Quanto sarete in procinto di stipulare il compromesso è indispensabile portare al Notaio o consegnare all’agenzia immobiliare i seguenti documenti che di seguito vi elencherò, voglio però sottolineare che non tutti i Notai li chiedono per stipulare il compromesso, resta il fatto che questi, sono essenziali per vendere casa e di norma verranno richiesti almeno 30 giorni prima della data del rogito notarile. 

Tuttavia per redigere un compromesso nella forma e nel contenuto appropriato è consigliato produrli anzitempo.

  • documenti di identità non scaduti “controllate”;
  • se gli impianti sono a norma; se si, è necessario essere in possesso della relativa documentazione, in caso contrario non sono indispensabili basta dichiararlo per tempo;
  • per l’immobile oggetto di vendita la parte venditrice sta usufruendo di detrazioni irpef relative a ristrutturazioni, risparmio energetico ecc.);
  • il prezzo convenuto;
  • l’ammontare della caparra che verrà versata al preliminare;
  • se vi siete avvalsi di un agenzia di mediazione immobiliare è indispensabile essere in possesso dei dati della società;
  • la data entro cui dovrà essere stipulato il rogito definitivo;

A seguito dell’abrogazione dell’art. 13 del D.M. n. 37/2008, dal 25 giugno 2008 non esiste più l’obbligo di allegare la documentazione di conformità degli impianti, quindi questi documenti non sono più obbligatori.

Quindi, qualora i tuoi impianti non fossero a norma è sufficiente dichiaralo all’acquirente anzitempo, e procedere alla vendita dell’immobile nello stato di fatto in cui si trova.

Sezione 3 – Step 3° “documenti per vendere casa” ecco il necessario per il rogito notarile

La seguente documentazione è indispensabile per il giorno del rogito notarile, meglio trovarla o produrla per tempo con almeno 30 giorni di anticipo, eviterete di impazzire o di fare le corse all’ultimo minuto.

Potrebbe capitarvi che il vostro Notaio di fiducia, vi chiami due giorni prima della stipula del compromesso o dell’atto definitivo di compravendita “rogito” e vi comunica che alcuni documenti mancano e sono da procurare con urgenza. Meglio togliersi il pensiero subito ed averli a portata di mano.

Ricordate che il vostro potenziale acquirente potrebbe essere dietro l’angolo!

Meglio non farsi trovare impreparati!

  • conformità catastale/asseverazione urbanistica, questo documento è obbligatorio solo per la Regione Emilia Romagna, in altre regioni non è indispensabile (siamo in Italia);
  • copia del regolamento di condominio e dichiarazione dell’amministratore del condominio attestante l’avvenuto pagamento di tutte le spese condominiali e indicazione delle eventuali spese straordinarie deliberate e delle liti in corso;
  • se il condono è stato richiesto, ma il Comune non ha ancora dato risposta, preparare la copia della domanda di condono con
    copia di tutte le ricevute dei versamenti;
  • estratto per riassunto dell’atto di nascita (da richiedere in carta semplice, mi raccomando il carta semplice e NON IN BOLLO, presso il Comune di nascita);
  • estratto per riassunto dell’atto di matrimonio (solo se si è coniugati, da richiedere in carta semplice, mi raccomando in carta semplice e NON IN BOLLO, presso il Comune dove ci si è sposati);
  • documenti di identità non scaduti “controllate sempre”
  • per cittadini extra UE: copia del permesso di soggiorno o del visto d’ingresso oppure la verifica condizioni di reciprocità;
  • se ci sono ipoteche non ancora cancellate, copia della ricevuta di estinzione del muto e copia dell’assenso alla cancellazione o lettera del notaio che sta curando la cancellazione ovvero attestazione della banca di avvenuto invio telematico di quietanza all’Agenzia delle Entrate;
  • in caso di cessione di terreni o nel caso che l’area di pertinenza del fabbricato sia superiore a mq 5.000, certificato di destinazione urbanistica
  • se si tratta di locali commerciali, terreno agricolo o appartamento locato ex legge 431/98, documentazione riguardante eventuali diritti di prelazione, contratti di locazione.

Lo so starete pensando che documenti per vendere e comprare casa sono molti, ma permettetemi di suggerirvi nuovamente di attivarvi per tempo.

Documenti indispensabili per acquistare casa – 4° step “parte acquirente”:

  • documenti di identità e codice fiscale;
  • se l’acquirente non interviene in atto personalmente, occorre l’originale della procura speciale o copia autentica della procura generale.
  • estratto per riassunto dell’atto di nascita (da richiedere in carta semplice, mi raccomando il carta semplice e NON IN BOLLO, presso il Comune di nascita);
  • estratto per riassunto dell’atto di matrimonio (solo se si è coniugati, da richiedere in carta semplice, mi raccomando in carta semplice e NON IN BOLLO, presso il Comune dove ci si è sposati);
  • per cittadini extra UE: copia del permesso di soggiorno o del visto d’ingresso;
  • per separati: copia della sentenza di separazione;
  • il contatto della Banca (nome del direttore o funzionario) a cui abbiamo affidato il mutuo ipotecario;

Consiglio del giorno

Una piccolissima percentuale di proprietari che mi affidano la vendita dell’immobile alla mia domanda: lei è al corrente se sul suo immobile gravano ipoteche? Mi rispondono di no! Capita invece che da una verifica sulla documentazione, salti fuori che l’immobile invece è gravato da ipoteca volontaria, mai cancellata.

Molti proprietari si scordano che hanno finanziato l’acquisto della propria casa attraverso l’erogazione di un mutuo, e si dimenticano, nel periodo in cui hanno saldato l’ultima rata, di chiedere alla banca mutuante, la formale cancellazione dell’ipoteca.

Inoltre, caro proprietario di casa, devi sapere che su alcuni immobili ho trovato con mia sorpresa, l’iscrizione di pregiudizievoli (pignoramenti, ipoteche involontarie, gravami ecc ecc) senza che il diretto interessato ne fosse a conoscenza.

Solitamente queste sorprese capitano in quegli immobili intestati a molteplici proprietari (eredi, fratelli, parenti). E’ bene porti questa domanda: sono a conoscenza se il mio co-proprietario ha o ha avuto debiti non onorati?

Per chi ha un pizzico di esperienza e sa come muoversi, predisporre tutti i documenti per vendere e comprare casa non è complicato, anzi un piacere, basta fare le scelte giuste e attivarsi anzitempo.

Ricorda, la tua casa vale!
Michele Martinazzi.

Avatar

michelemartinazzi

Michele Martinazzi, professionista del settore immobiliare da oltre 22 anni, esperto conoscitore del settore del mercato delle compravendite. Sin dal 1996 ha collaborato per affermate Agenzie Immobiliari di Rimini e di Ravenna. Dal 1999 ad oggi, svolge l’attività professionale nell’Amata Cesena

3 pensieri riguardo “Documenti per vendere e comprare casa. Fatevi furbi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *